Coltiviamo circa due ettari di vigneto di proprietà vicino alla nostra casa. Sono terreni collinari limoso-argillosi. Siamo certificati in agricoltura biologica dall’Istituto CCPB srl dal 1989.

Produciamo quattro tipologie di vino tipiche di questa area, i Colli Orientali:
Refosco dal peduncolo rosso, Verduzzo, Bianco, Rosé che imbottigliamo direttamente presso la nostra azienda agricola sotto la denominazione Identificazione Geografica Protetta – IGP Venezia Giulia, in attesa che passi la DOC Friuli, a ora inesistente!

REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO

Dal meraviglioso e caratteristico color violaceo, è vino profumato di suìsui (amarene selvatiche di poca polpa e amarognole). Di lenta maturazione, è meglio gustarlo di una/due annate precedenti.

VERDUZZO

Vino bianco amabile autoctono del Friuli. Il colore giallo dorato rapisce subito l’occhio. Ottimo da solo, con formaggi forti, con alcuni piatti di pesce, con il musetto al radicchio rosso in agrodolce.

BIANCO – FRIULANO

È’ il vino bianco del Friuli. Dopo l’amarezza per la perdita del suo storico nome e la mia amarezza ancor più profonda per il nome “Friulano” scelto come sostituto (non ho ancora scoperto di chi è stata questa alzata d’ingegno), ho deciso per il nome Bianco. “Un tài di blanc” o “un bianco” è la denominazione in friulano e italiano che, da tempo immemore, si sente nelle osterie di Udine per chiedere un bicchiere di Tocai. Quindi, meglio Bianco. Ottimo con il prosciutto crudo.

ROSE’ – ROSAE

Un vino fruttato, giovane. Servito freddo in estate, fa sempre piacere al palato, sia come aperitivo al ritorno da una gita, sia per accompagnare risotti o sformati alle erbe.